• Bergamo +39 035 270420
  • Milano +39 02 36575323
facebooklinkedinlinkedin
  • info@notaiderosa.it

Srls – società a responsabilità limitata semplificata

Diritto societario | 6 agosto 2018 | Corrado De Rosa

“Costituisci la tua SRL con 1 euro”

Questi slogan certamente suscitano la curiosità nel lettore e nell’imprenditore che voglia costituire una società di capitali. Ma come spesso succede, la realtà è diversa da quella rappresentata nelle reclame.

La srl semplificata, detta “SRLS”, è una variante ridotta e depotenziata della società a responsabilità limitata tradizionale. In studio abbiamo approfondito a lungo il tema (vedi la nostra pagina dedicata alla costituzione di SRL semplificata) e siamo giunti a sconsigliare questo modello societario, per più di una ragione.

In questa pagina cercheremo di spiegare i vantaggi e gli svantaggi della  costituzione di una società a responsabilità limitata semplificata.

Vantaggi SRLS

  • Capitale sociale: da 1 a 9.999 euro.

La SRLS può essere costituita anche con un euro di capitale. Il capitale va interamente versato all’atto notarile. Sapevate, però, che anche la SRL ordinaria può essere costituita con capitale di 1 euro?

  • Costi di costituzione: assenza di onorari notarili

E’ vero che la legge esclude che il notaio possa percepire compensi per l’attività svolta nella costituzione di SRLS, ma siamo sicuri che siano davvero i costi notarili il problema da risolvere?

  • Responsabilità limitata

Con poco dispendio iniziale si ottiene una società nella quale i soci non rispondono dei debiti sociali se non con il capitale che hanno inizialmente investito.

Svantaggi SRLS

  • Costi di gestione

Sono identici a quelli di una SRL ordinaria. In altre parole il mantenimento in vita della società costa in misura identica, sia che si parli di SRL sia che si tratti di SRLS. Mancanza di agevolazioni fiscali. In tema di tassazione infatti non è stata prevista nessuna aliquota agevolata, nemmeno per i primi esercizi sociali: la normativa è quella ordinaria.

  • Assenza di statuto/atto costitutivo imposto per legge

La SRLS non è “personalizzabile”, e questo comporta molti problemi:

  1. non vi è un limite di durata, e dunque per legge spetta il diritto di recesso “ad nutum” da parte di qualsiasi socio, anche senza giustificazioni, in qualsiasi momento;
  2. non è possibile prevedere alcun meccanismo di prelazione, gradimento, ecc – e questo significa che un socio potrebbe vendere la sua quota a un soggetto estraneo senza neppure consultare l’altro socio;
  3. non è possibile inserire clausole arbitrali o conciliazioni: le controversie su questo tipo di società sono rimesse necessariamente alle lungaggini dei tribunali, con tutte le spese afferenti;
  4. Infine, non è possibile prevedere il trattamento di fine mandato o forme assicurative a favore degli amministratori, il che comporta diverse criticità nella fase del pagamento degli amministratori per il loro lavoro.
  • Difficoltà di accesso al credito

Questo tipo di ente non gode di un buon apprezzamento da parte delle banche e dei finanziatori, data l’esiguità della sua struttura

  • Il capitale non può superare i 9.999 euro

La società non può quindi soddisfare i requisiti minimi spesso imposti da enti pubblici e privati per la partecipazione a gare o appalti

  • I soci possono essere solo persone fisiche, non persone giuridiche.

Questo comporta il fatto che non si possano utilizzare i più avanzati strumenti societari di controllo, quali le holding, anche ai fini di un risparmio dei costi.

 

Le SRLS funzionano davvero?

Quante SRLS non hanno funzionato, e hanno chiuso o sono fallite, dall’anno 2012? Tante. Al 15 febbraio 2016 il  42% delle SRLS presentava un bilancio in perdita e di queste il 64% ha una perdita superiore al capitale sociale.

Le società che funzionano, se partono come SRLS, devono poi “trasformarsi” in SRL ordinaria, così azzerando ogni risparmio iniziale e anzi sostenendo costi ulteriori. Solo nel nostro studio è capitato ormai svariate volte di dover assistere una SRLS che, essendo cresciuta, si è dovuta evolvere in SRL ordinaria.

 

Conclusioni sulla società a responsabilità limitata semplificata

Soprattutto all’avvio di una nuova iniziativa, è molto importante informarsi, e ricevere una consulenza professionale e qualificata da parte del notaio sulle caratteristiche dei vari tipi di società.

Il nostro studio potrà studiare soluzioni su misura per ogni impresa e per ogni disponibilità economica (sapevate, ad esempio, che nella SRL con capitale pari a 10.000 euro è possibile il versamento iniziale del 25% del capitale, il che significa solo complessivi 2.500 euro? ).

In conclusione: il compito del notaio è quello di ricevere la volontà delle parti. Anche quando la volontà è quella di costituire una SRLS, con tutti i problemi e i difetti di cui abbiamo detto. Ma un altro dovere del notaio è il “dovere di consiglio”, e cioè l’impegno di suggerire al cliente la soluzione migliore per le sue esigenze.

Per questo, sconsigliamo l’utilizzo delle SRLS, e siamo pronti a dimostrarvi che, con una spesa di poco superiore, si può ottenere una SRL pienamente funzionante e senza “svantaggi”.

Se sei interessato a ricevere una consulenza, o a costituire una società, contattaci.


Richiedi subito la tua consulenza al nostro studio